Seminari sugli Acquisti Verdi in Alta Umbria

Nell’ambito del progetto “Pianificazione strategica sostenibile: Costruire una visione integrata di conoscenza e gestione delle questioni ambientali in Alta Umbria” (capofila Comune di Umbertide), l’ATI Temi s.r.l. Q&A s.r.l. organizza tre seminari sul tema “Acquisti Verdi (GPP – Green Public Procurement)”, rivolti al personale degli enti locali e della Provincia di Perugia, secondo il seguente calendario:
26 luglio 2011, 10:00 – 13:00 Comunità Montana Alta Umbria, via Pomerio s. Girolamo 2 – Città di Castello
26 luglio 2011, 15:00 – 18:00 Comune di Umbertide, P.zza Matteotti 1 – Umbertide.
27 luglio 2011, 10.00 – 13:00 Comune di Gubbio, piazza Grande – Gubbio

Riportiamo di seguito il programma dei seminari Leggi tutto

Estensione della certificazione di Q&A s.r.l. a studi di fattibilità, ricerche e studi di impatto ambientale

Q&A s.r.l., in occasione del rinnovo triennale della propria certificazione ISO 9001, ne ha chiesto e ottenuto l’estensione al settore 34 “Studi di consulenza tecnica, ingegneria”.

Il campo di applicazione del nuovo certificato ISO 9001 di Q&A s.r.l è ora definito in questo modo: “Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza nei settori della qualità, dell’ambiente e della responsabilità sociale. Studi di fattibilità, ricerche, studi di impatto ambientale”.

Il settore 34 si aggiunge a quelli già coperti in precedenza dal certificato di Q&A s.r.l, il 35 (Servizi professionali di impresa) e il 37 (Istruzione).

I titolari di Q&A s.r.l. ringraziano il personale, i collaboratori, i clienti e i fornitori per il contributo dato al conseguimento di questo risultato.

Halal Itay, tra multiculturalismo e distretti territoriaIi

Si è svolta a Roma il 5 luglio 2011, presso la sede dell’AICCRE la conferenza stampa “HaIal Itay, tra multiculturalismo e distretti territoriali”.

Q&A s.r.l. segue con attenzione lo sviluppo della certificazione Halal e offre i propri servizi di consulenza e formazione alle aziende del settore agroalimentare, di quello del turismo e della ristorazione, di quello della logistica e di quelo della cosmesi, interessate ad ottenere questo importante riconoscimento.

Riportiamo di seguito un ampio stralcio del comunicato stampa di Halal Italy. Leggi tutto

ADAM: accessibilità per tutti

Bureau Veritas ha sviluppato lo standard ADAM – Accessibility for Disablities Assessment Model. Obiettivi dello standard sono:- Accessibilità, la possibilità di accedere a spazi e servizi, entrarvi materialmente e utilizzarli – Fruibilità l’opportunità di vivere in essi – ed attraverso di essi – in modo soddisfacente.
ADAM prende in considerazione tutti i possibili tipi di disabilità, da quella fisica a quella sensoriale, fino a quella della comunicazione e ”fisiologica” (celiaci, intolleranti in genere, ecc.), senza trascurare le disabilità temporanee che possono condizionarci in un particolare momento della nostra vita (basti pensare ai disagi creati da una banale frattura).
Lo spirito di ADAM può essere riassunto nel ”non dover chiedere”, cioè nel poter accedere a spazi e fruire di luoghi e servizi in modo il più possibile autonomo e soddisfacente.
Lo standard è applicabile ad ogni tipo di organizzazione e si basa sulla metodologia PDCA – Plan, Do, Check, Act – su cui sono costruite tutte le norme relative ai sistemi di gestione.
Si fonda su un impegno serio e costante della direzione aziendale, a cui offre la cornice metodologica per raggiungere gli obiettivi in termini di accessibilità e fruibilità, a beneficio dei lavoratori e degli utenti.
Q&A s.r.l. propone i propri servizi di consulenza e formazione alle organizzazioni che vogliono conseguire la certificazione secondo lo standard ADAM.

ISO 50001 “Energy management systems – Requirements with guidance for use”

E’ stata pubblicata la norma ISO 50001 “Energy management systems – Requirements with guidance for use”, che offre alle organizzazioni del settore privato e di quello pubblico delle strategie di gestione che porteranno un aumento dell’efficienza energetica, una riduzione dei costi e un miglioramento delle prestazioni energetiche.
Gli obiettivi della norma:
– aiutare le imprese a utilizzare più attentamente le risorse che consumano energia;
– stabilire le condizioni di trasparenza e facilitare la comunicazione sulla gestione delle risorse energetiche;
– promuovere le migliori pratiche di gestione dell’energia e consolidare i comportamenti vantaggiosi in questo campo;
– fornire assistenza nella valutazione e nel privilegiare la realizzazione di nuove tecnologie ad alto rendimento energetico;
– fornire un quadro per favorire l’efficienza energetica lungo tutta la catena di approvvigionamento;
– facilitare il miglioramento in materia di gestione dell’energia nel contesto dei progetti di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra
– permettere l’integrazione con altri sistemi di gestione quali quello ambientale, della salute e della sicurezza.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito dell’UNI