“Dalle mafie ai cittadini”, sabato 7 settembre a Sperlonga la presentazione del libro di Toni Mira

Sabato 7 settembre a Sperlonga (Latina), presso il lido Grotta dei Delfini alle ore 18:30, Toni Mira presenterà il libro scritto con Alessandra Turrisi “Dalle mafie ai cittadini – La vita nuova dei beni confiscati alla criminalità”.
Parteciperanno alla discussione, moderata da Marco Grilli, Don Stefano Castaldi, parroco di Santo Stefano Protomartire (Gaeta), e Cristiano Tatarelli, Vice questore vicario di Latina.

Come scrive nella sua prefazione al libro il Procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho, Toni Mira e Alessandra Turrisi con questo libro mettono in luce esperienze di riutilizzo sociale dei beni confiscati, “descrivendo realtà, spesso umili, ma tenaci, a volte eroiche, capaci di interpretare a pieno il modello migliore della società solidale”.

Don Luigi Ciotti, nella seconda prefazione al volume, ne sottolinea l’importanza perché “lo strumento della confisca per uso sociale è ancora ben lungi dall’essere utilizzato in tutta la su enorme, straordinaria potenzialità. Ci sono state lentezze, omissioni, intoppi di vario genere e, salvo eccezioni, una troppo debole volontà politica, tanto più inaccettabile di fronte al fatto che i mafiosi per primi hanno manifestato allarme e preoccupazione di fronte ai procedimenti di confisca”.

Toni Mira è caporedattore e inviato speciale della redazione romana di Avvenire, ha ottenuto importanti riconoscimenti per il suo giornalismo, tra cui il Premio Saint Vincent, maggior riconoscimento italiano nel campo dell’informazione. Recentemente ha pubblicato importanti reportage sullo sfruttamento dei braccianti agricoli nel Lazio e in altre regioni.