Il “Collegato ambientale” promuove le certificazioni ambientali e gli acquisti verdi

Sulla G.U. 18 gennaio 2016, n. 13 è stata pubblicata la legge 28 dicembre 2015, n. 221 “Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali”.

Questa legge, detta anche Collegato ambientale, consiste in ben 79 articoli che riguardano diverse materie come la valutazione di impatto ambientale, la gestione dei rifiuti, la blue economy, la prevenzione del dissesto idrogeologico, la mobilità sostenibile, gli appalti verdi nonché le norme volte a favorire il riuso dei materiali.

In particolare gli articoli da da 16 a 19 hanno lo scopo di promuovere gli acquisti verdi della pubblica amministrazione (Green Public Procurement).

Sono previste agevolazione per le aziende certificate EMAS o UNI EN ISO 14001 che godranno di una riduzione della garanzie necessarie per accedere agli appalti per la fornitura di beni e servizi ecologici. Inoltre l’articolo 18 stabilisce i criteri ambientali minimi da garantire negli appalti pubblici nelle forniture e negli affidamenti di servizi alla pubblica amministrazione.